LA CONCORRENZA SLEALE

LA CONCORRENZA SLEALE

Una nube oscura chiamata black saver serpeggia su una Roma gia’ desertifica a causa del covid19. (Black Saver è attivo a Roma e Milano)

L’assenza di turismo e del business aziendale sta provocando interminabili attese per i tassisti romani che si vedono sottrarre l’ennesima fetta di mercato dai soliti allergici alle regole dell’algoritmo d’oltreoceano.

Cosi in una nota le segreterie ANAR e ISA Federazione taxi.

È dato di queste ultime settimane – spiegano – che l’app di Uber, grazie alla complicità di vettori ncc forestieri con le loro autorizzazioni di Pescara e della provincia di Frosinone, stia applicando tariffe estremamente concorrenziali ai taxi pur sapendo che le loro vetture operano al di fuori delle minime regole di ingaggio. Dopo l’approvazione dell’ articolo 29 del nuovo regolamento comunale ed in attesa della delibera di giunta che andrebbe ad inibire certi illeciti consolidati con il tempo, gli NCC di Roma è provincia, insieme ai tassisti si danno appuntamento sotto al Campidoglio per svegliare l’assessore Pietro Calabrese. Riteniamo infatti -conclude la nota-che solo con controlli mirati e con regole certe si possano debellare atteggiamenti di promiscua illegalità oramai troppo diffusi”.

 

 

 

 

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0