BANDO IMPRESA SICURA – Rimborso alle imprese per acquisti dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI)

BANDO IMPRESA SICURA – Rimborso alle imprese per acquisti dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI)

BANDO IMPRESA SICURA – Rimborso alle imprese per acquisti dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI)

Il bando di Impresa Sicura consente alle aziende di ottenere il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI) finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

L’importo minimo rimborsabile è di 500 € mentre l’importo massimo è pari a 500 € per ogni addetto dell’impresa a cui sono state destinati i DPI.

Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile, pari a 50 milioni di euro.

Chi può partecipare

Tutte le imprese, indipendentemente dalla dimensione, dalla forma giuridica e dal settore economico in cui operano che, alla data di presentazione della domanda di rimborso, siano:

  • regolarmente costituite e iscritte come “attive” nel Registro delle imprese
  • con sede principale o secondaria sul territorio nazionale
  • nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non in liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria.

Come funziona

Il bando Impresa SIcura si svolge in 3 fasi:

1 – Prenotazione del rimborso

Per prenotare il rimborso l’azienda interessata deve fornire i seguenti dati:

  • Codice fiscale dell’impresa
  • codice fiscale del Legale Rappresentante o del Titolare dell’impresa
  • importo da rimborsare.

La prenotazione del rimborso va presentata dall’11 al 18 maggio 2020.

2 – Pubblicazione dell’elenco delle prenotazioni

Pubblicazione dell’elenco di tutte le imprese che hanno inoltrato la prenotazione, in ordine cronologico con le prenotazioni ammesse e quelle non ammissibili.

3 – Presentazione della domanda di rimborso

La domanda di rimborso potrà essere inoltrata dalle ore 10.00 del 26 maggio 2020 alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020.

Le fatture dei DPI devono essere già saldate alla data dell’invio della domanda di rimborso attraverso conti correnti intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento e l’immediata riconducibilità dello stesso alla relativa fattura.

Spese possibili da recuperare

Il bando prevede il rimborso delle spese per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale, sostenute tra il 17 marzo 2020 e la data di invio della domanda di rimborso (entro 11/05/2020).

Spese ammissibili

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile
  • dispositivi per protezione oculare
  • indumenti di protezione quali tute e/o camici
  • calzari e/o sovrascarpe
  • cuffie e/o copricapi
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici

Erogazione rimborsi

Le attività per l’erogazione dei rimborsi saranno avviate subito dopo la conclusione della fase di compilazione. I I versamenti saranno erogati entro il mese di giugno 2020.

Come presentare la domanda

Scegliendo il Centro Servizi al Cittadino ci preoccuperemo noi di inoltrare la domanda e seguire tutto l’iter previsto dal bando.

Il costo del servizio è di € 50,00 per presentare la domanda di rimborso e il 10% del contributo ricevuto, in caso di buon esito.

Per informazioni contattate il Centro Servizi al Cittadino:

Telefono 0932 258537 – Email info@centroservizialcittadino.it

Sede: Via Cupoletti, 27/A – Ragusa

Nuovi Post

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0